martedì 6 aprile 2010

L'IMPORTANZA DELLE PICCOLE DECISIONI



Quel giorno non posso dimenticarlo ...è stato quando pochi mesi dopo aver iniziato un corso di Yoga , una sera di diversi anni fa , a cena con amici, ho guardato nel piatto e non ho visto una cotoletta ma un'animale in procinto di essere macellato, ho sentito i suoi lamenti, ho vissuto la sua paura e il suo dolore per il tradimento dell'amico uomo. Da quel giorno decisi che non mi sarei mai più nutrita di alcun animale.

Qualche anno dopo iniziai a lavorare come ostetrica in un consultorio che copriva paesi della provincia parmense dove centinaia di aziende producono salumi rinomati in tutto il mondo.
Mi recai a fare una visita domiciliare a una puerpera e pensai di aver raggiunto la sua abitazione sentendo un pianto insistente e disperato di neonato. Mi era sbagliata ... era un maiale che stava per essere macellato. Quelle urla come di bimbo , quella richiesta d'aiuto, quell'ingiustizia inutile mi entrò nel cervello, nel cuore,in ogni angolo del DNA e mi sciolsi in un pianto di rabbia e angoscia per la crudeltà di cui il genere umano può esser capace.
La mia vita fu segnata da questi episodi, dal desiderio di rischiare il tutto e di più per la lotta alle tante ingiustizie che flagellano il mondo e i suoi abitanti non solo umani.
Così ho lasciato la mia professione di ostetrica per dedicarmi alla diffusione dello Yoga e della dieta vegetariana. Sono approdata a Verona dove con un gruppo di amici abbiamo fondato una cooperativa che dopo varie peripezie ha aperto un nido d'infanzia completamente vegetariano , il primo nido vegetariano in Italia.
Il nido è tutt'ora funzionante ed ha accolto centinaia di bambini che hanno imparato il rispetto e la cura per tutti gli esseri viventi perchè tutto ciò che esiste ha un valore inestimabile.
E dopo verona ci fu la Croazia, la Bosnia, l'India , il Sud America dove ho conosciuto e ammirato la vita di tante persone che si battono per i diritti dei più deboli.
Quella decisione presa nella mia adolescenza è stata una miccia che ha innescato un grande cambiamento in tutto il mio sistema psico-fisico-spirituale e sono convinta che il modo in cui ci nutriamo abbia un'influenza esagerata sul modo in cui pensiamo e sul modo in cui ci relazioniamo con gli altri abitanti di questo piccolo ,ma per noi così prezioso, pianeta terra.

Didi

- Il testo partecipa al concorso "Vinci un iPad con la tua Storia" indetto da Piernicola De Maria - http://www.piernicola.com/